.
Annunci online

pdalessandria

politica interna
4 marzo 2009
Non c'è giustizia senza verità
Una battaglia per la trasparenza, l’uguaglianza e contro l’anti-politica

 

La moglie dell’Assessore (Zaccone), non è certo l’unico oggetto dei provvedimenti dell’Amministrazione comunale di Alessandria e delle sue partecipate. La dott.ssa Bruna è in buona compagnia, insieme al marito dell’Assessore alla Famiglia (Curino), consigliere d’amministrazione AMIU; al padre del capogruppo di FI in Consiglio Comunale (Priano), consigliere CdA CISSACA; alla moglie del Presidente C.C. (Grassano), consigliere ARAL; al figlio del Consigliere Regionale e Provinciale di FI (Cavallera), nominato nel 2008 direttore del FORAL (presidente Marco Melchiorre, membro della segreteria di Zaccone); al fratello del consulente dell’Amministrazione per il Piano Strategico (Malvezzi), consulente dello stesso FORAL.

 

E il Sindaco? Si direbbe che controlli e dia il buon esempio. Invece no: è il primo a dare il cattivo esempio, assistendo impassibile alla nomina del suocero, l’ottantottenne Giuseppe Cotroneo, a vicepresidente AMIU (e come tale legale rappresentante: non una carica da poco). In merito al caso-Bruna, il Sindaco si appellò alla competenza. Ci chiediamo se lo ha fatto e lo farà riguardo suo suocero, che non ci risulta essere un grande esperto di rifiuti. Ci chiediamo con quale credibilità il Sindaco possa parlare di ‘bene per la propria comunità’, come fa spesso,  quando non solo permette comportamenti che rischino di dare il senso della privatizzazione della cosa pubblica – ma addirittura, quel tipo di comportamenti adotta in prima persona. Quando predica bene – ed è il primo a razzolare male. Si aggiunga che il nome di Giuseppe Cotroneo non è mai apparso sul sito del Comune di Alessandria fra i consiglieri AMIU, come imporrebbe la Legge (Sindaco patrigno, peraltro: i parenti degli altri amministratori visibili; il suo no). Ancora una volta, i cittadini non devono sapere: perché se sanno, giudicano; e se giudicano, possono formarsi un’opinione: non sia mai! Tutto legittimo, ovviamente. Ma noi riteniamo che i cittadini debbano poter essere informati proprio delle cose legittime (sulle quelle illegittime, c’è poco da discutere). Perché non tutte sono opportune.

 

Nel nostro Paese c’è bisogno di più giustizia. E non c’è giustizia senza verità. La nostra è in primo luogo una battaglia di verità e di trasparenza. A favore del cittadino e a favore della politica.

C’è, poi, bisogno di più uguaglianza. Il nostro è un Paese che produce disuguaglianze, e spesso lo fa proprio attraverso la politica e l’amministrazione. E’ inaccettabile. Deve divenire inaccettabile per i cittadini – ma prima ancora per chi fa politica. Allora, chi ha responsabilità pubbliche non deve dare l’impressione che essere parente di chi amministri dia più vantaggi che essere un – semplice, dovrebbe bastare – cittadino. Tanto più ora, in tempi di “fine mese” sempre più precario per moltissimi.

La nostra, infine, è una battaglia per la politica e per il ripristino del senso dello stato. Un Paese che ritenga gli uomini politici come gli esempi estremi dell’inaffidabilità, e che si rassegni al saccheggio della “cosa pubblica”, sempre più “cosa nostra” è un Paese malato e senza futuro. Un Paese nel quale la stessa democrazia e lo stato di diritto sono corrotti e inservibili. Ma come combattere l’antipolitica, se non con un’assunzione piena di responsabilità da parte dell’intera classe governante?

Per tutti questi motivi, vogliamo che anche Alessandria si doti dell’Anagrafe Pubblica degli Eletti e dei nominati (estendendola, quindi, anche ai nominati nelle società e consorzi partecipati). E’ una battaglia che da tempo conducono i Radicali Italiani. La facciamo nostra, invitando il Sindaco – come capo della coalizione e come amministratore – a fare lo stesso.

 

La proposta è sul nostro sito www.pdalessandria.net e su quello dei Radicali Italiani www.radicali.it .


Alessandria, 3 Marzo 2009

Corrado Parise

Coordinatore

 


POLITICA
20 gennaio 2009
Alessandria smistamento: un impegno reale per lo scalo
Da tempo seguiamo con attenzione le vicende dello scalo ferroviario di Alessandria Sm.to ; come DS nel 2007 organizzammo dibattiti e iniziative sull'argomento, convinti non solo a parole di un vero rilancio e intenzionati a difendere una struttura notevole per estensione, capacità e posti di lavoro. Purtroppo le cose non stanno per il momento avendo uno sviluppo favorevole come le vicende degli ultimi mesi e giorni stanno rilevando; alcuni fatti ben precisi stanno determinando una situazione che per il momento non sembra avere sbocchi favorevoli soprattutto sul piano dell' occupazione.

La decisione dell' attuale giunta comunale di spostare la locazione della futura area logistica a S.Michele, impossibilitata ad avere un collegamento ferroviario a meno di costi proibitivi (un nuovo ponte), ha di fatto rallentato se non affossato definitivamente le peraltro faticose prospettive lanciate con il District Park e lasciando per ora lo spazio ad altre realtà della provincia.
Le decisioni prese in seguito dal Gruppo FS hanno per ora portato ad una riduzione del personale e delle capacità dell'Impianto senza che si vedano ancora prospettive di rilancio; da ultimo la decisione di non effettuare più il servizio di manovra anche per altre imprese ferroviarie sta provocando reazioni e preoccupazioni ;  queste decisioni  hanno portato a vivaci proteste sindacali (culminate con tre scioperi) reazione delle amministrazioni regionale, provinciale, comunale convocazione di tavoli ed interrogazioni parlamentari senza che per ora si veda un chiaro progetto di sviluppo e risoluzione dei problemi. Temiamo anche un incremento del traffico stradale con negative ripercussioni sul territorio del Cristo dal punto di vista ambientale per il transito di camion e mezzi pesanti.

Lo scalo di Alessandria Smistamento ha uno sviluppo imponente, dall' inizio del quartiere fino a Casalbagliano, sono circa trecento le persone che direttamente o indirettamente vi lavorano e le caratteristiche della zona ne fanno un centro (hub...) invidiabile per dislocazione territoriale e collegamenti.

E' quindi necessario un confronto vero tra tutti i principali attori di questa vicenda per permettere  la reale applicazione degli accordi e per  non vanificare quello che può essere una importante occasione per Alessandria .

La sezione PD AL-Sud
coordinatore Coloris Daniele

VISITA IL NOSTRO SITO UFFICIALE: www.pdalessandria.net
POLITICA
18 gennaio 2009
Comunicato - Emergenza Neve
La Sezione Alessandria Sud del Partito Democratico chiede che siano presi provvedimenti urgenti in relazione all'inagibilità di molte strade, marciapiedi e piazze del rione "Cristo".

Il pesante strato di neve che si è depositato sulla città nei giorni scorsi, e che poi si è ghiacciato, risulta infatti rimosso in maniera piuttosto sommaria da alcune strade che sono abitualmente e quotidianamente percorse da moltissime persone.

Il fatto che le zone più trascurate da spalaneve e da spargisale siano residenziali, piuttosto che commerciali, non deve essere una discriminazione per il passaggio dei mezzi antineve. Il rischio di scivolare e farsi male è uguale sia in centro città che in un rione come il "Cristo": I cittadini escono presto al mattino per andare a lavorare, faticano a prendere la macchina a causa della neve mal rimossa e devono "pattinare" per lunghi tratti del loro percorso.

La situazione meteorologica non migliora, e in data 15 Gennaio un comunicato stampa della Provincia annuncia un'ulteriore emergenza ghiaccio, spiegando che "Si consiglia alla cittadinanza di non utilizzare i propri automezzi se non strettamente necessario" Abbiamo potuto constatare gli effetti della nuova ghiacciata sui parabrezza delle nostre automobili e sotto i nostri piedi questa stessa mattina del 15.

Chiediamo perciò, a chi di competenza, di provvedere al più presto a rendere strade e marciapiedi del rione "Cristo" più sicuri. E ci auguriamo un trattamento migliore anche per le altre zone della città, specialmente quelle più periferiche.

Partito Democratico
Sezione Alessandria Sud

VAI AL NOSTRO SITO UFFICIALE: www.pdalessandria.net
sfoglia
  
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte